ASSOCIAZIONE AMICI DEL VERDISO


Nasceva a Combai nel 1991 l’Associazione Amici Del Verdiso, composta sia da produttori che da consumatori, con l’intento di recuperare e salvaguardare le radici di un antico passato attraverso la valorizzazione del prodotto principe delle colline circostanti: il vitigno e il vino verdiso.

Pur in una dimensione locale, l’iniziativa si poneva senza dubbio tra le prime nel panorama nazionale e non, sicuramente quindi antesignana delle odierne ricerche viticole di pari argomento. I fondatori compreso i valori di questo vitigno autoctono, l’unicità dei caratteri organolettici, il grosso richiamo storico che il suo nome evoca e non ultimo la bellezza del paesaggio che o accoglie.

Poco tempo dopo la sua costituzione, l’associazione gettò le basi per lo studio del vitigno, delle zone ove era ed è coltivato e delle tipologie di prodotto che i diversi ambienti collinari forniscono. La realizzazione del progetto venne affidata all’istituto sperimentale per la viticoltura di Conegliano.

L’associazione vuole permettere al Verdiso di riappropriarsi, almeno in parte, di una figura che nel passato lo aveva visto primo attore e che si era poi affievolita nel tempo sotto la spinta di realtà commerciali più forti. Vuole trasferire al consumatore tutti gli elementi necessari ad identificare e localizzare il vino con un territorio e con la bellezza del suo paesaggio garantendogli così un valore aggiunto e una qualità soggettiva non presenti in altri.

L'Associazione collabora con la Pro Loco di Combai nell'organizzazione della Manifestazione promozionale E' Verdiso, nel mese di maggio, volta alla valorizzazione di questo particolare e caratteristico vino.